È tutta questione di naso.

L’Ais, l’Associazione italiana sommelier, sta dedicando molte e qualificate attenzioni alla materia prima olio da olive. Lo fa alla sua maniera, dedicando tempo e occasioni di formazione, ovunque, in ogni regione d’Italia, in modo da far acquisire le conoscenze necessarie per avere il giusto approccio con l’olio.

La cultura si fa sui libri e soprattutto assaggiando l’olio, percependone e valutandone direttamente profumi, sapori e sensazioni tattili al palato.

L’approccio diretto con l’olio, degustato in purezza e alle prove degli abbinamenti con altri alimenti, costituiscono l’esperienza pratica effettuata nei diversi corsi di formazione, raccontata da chi ha tali corsi li ha organizzati.

Olio Officina 2017 c/o Palazzo delle stelline (Milano)

Sabato 4 febbraio 2017

Intervengono:

Antonello Maietta, presidente nazionale Ais;

Anna Chiara Baiocchi, coordinatore didattico regionale Ais Umbria;

Leonardo Laureti, presidente Consorzio olio Dop Umbria;

Maria Rosaria Romano, presidente Ais Calabria

BizStudio-lite Theme by SketchThemes